L'appello di Lorenzo

 

La prime cose che vengono in mente quando pensi all’Australia sono i paesaggi, gli animali, il surf, la gente cordiale… e a questo proposito a Lorenzo viene in mente anche qualcos’altro.

 

Abbiamo ricevuto oggi un messaggio da un lettore di I Love Australia che si chiama Lorenzo e ci vuole raccontare la sua personale esperienza con un appello a tutti i lettori.

 

Salve a tutti, quella che sto per raccontarvi è una brutta esperienza che sto vivendo in modo drammatico.

Qualche mese fa, ho preso la decisione di trasferirmi in Australia per lavoro visto che è un continente in continua crescita e che in Italia non ci sono spiragli specie per me che ho famiglia e ho 40 anni.

Ho consultato internet per vedere se trovavo qualcosa prima di partire, e ho trovato un business in vendita che dalla descrizione sembrava allettante.

Ho contattato il venditore via email,  e subito mi ha chiamato.
Questo signore è italiano trasferitosi in Australia qualche anno fa.
Si è dimostrato subito gentile disponibile e chi più può più ne metta.

Ah dimenticavo il business in questione era un website per fornire massaggiatori a domicilio (ufficio, case, ospedali) al costo di 7000 euro compreso di lettini schede dei clienti, ecc…

Ritornando a questo signore, mi aveva promesso di ospitarmi per 2 mesi a casa sua , che mi aiutava con il visto, che mi insegnava il lavoro da svolgere, si è dimostrato di una gentilezza unica.

Ci sentivamo tutti i giorni era molto premuroso, ed io ero contento.

 

Adesso viene il bello

Appena ricevuto il bonifico, ha iniziato a cambiare registro, non rispondeva più al telefono, e il business l’ha venduto a un’altro.

A me invece, ha creato un nuovo website, che non vale niente e me l’ha intestato,così luì per la legge era a posto, perchè io ho firmato un contratto con un nuovo nome (mi aveva detto che con un nome migliore il sito era più accattivante).

A me aveva detto che cambiava solo il nome e invece ha fatto il doppio gioco.

Appena scoperto il gioco sporco, l’ho contattato per dirgli di ridarmi i soldi indietro, e lui mi ha risposto dicendomi che avevo firmato un contratto e che ero un terrone ignorante.

L’ho pregato più volte ma mi ha risposto sempre male.

Ho un figlio che devo operare (problemi respiratori) e mi servono soldi, l’ho spiegato anche a lui ma ha fatto finta di niente.

Praticamente ho fatto questo investimento per lavoro, e per poter aiutare la mia famiglia, e invece mi ritrovo senza soldi e senza lavoro e senza possibilità di andare in Australia.

Anche lui sa che sono al verde, e che quindi non mi posso permettere un’avvocato e quindi si fa forza!

Mi sono informato da un’avvocato in Australia, gli ho spiegato il tutto (gli ho mandato le email che mi mandava che sono molto compromettenti per lui!). mi ha detto che possiamo perseguirlo legalmente.

Allora per poter andare avanti vuole dei soldi, gli ho spiegato la situazione mia, e mi sta venendo incontro solo che vuole per iniziare 500 dolari per poter notificare ecc…

Sono fiducioso perchè in Australia le leggi sono severe, e potrebbe bastare una lettera per far fare retromarcia a questo signore, altrimenti a lungo andare potrebbe rimetterci un sacco di soldi.

 

Aiutiamo Lorenzo

Allora voglio lanciare un’appello: per chi se la sentisse di aiutarmi economicamente, vi chiedo di aiutarmi, chi deciderà di darmi una cifra a suo piacere, prometto che appena riprendo i soldi glieli restituisco, aiutatemi a far fronte a questo truffatore a finchè non la faccia franca, mi appello anche a I Love Australia per pubblicare questo articolo, che possa servire in futuro a qualcuno.
Chi mi aiuta economicamente, lasci un suo recapito affinchè io possa restituirlgli i soldi e soprattutto ringraziarlo.

Un grazie a tutti e spero sinceramente ne vostro aiuto, GRAZIE.

per qualsiasi cosa di qualsiasi natura puoi contattarmi tranquillamente tramite i contatti di I Love Australia

Grazie, spero qualcuno mi aiuti, ti sto scrivendo con le lacrime agli occhi, ma non per fare compassione, ma per il semplice motivo che qualcuno mi sta ascoltando e aiutando.

 

Se ti è piaciuto leggere L’appello di Lorenzo, clicca sul pulsante blu e condividilo con i tuoi amici su Facebook e Twitter

Lascia un Commento

commenti

4 Commenti
  1. Non per fare il guasta feste ma, redazione di I Love Australia, vi siete informati su questo Lorenzo?
    Siete sicuri che stia dicendo la verità?

  2. ciao Matteo, si abbiamo verificato ed è proprio così purtroppo, per questo motivo abbiamo deciso di pubblicare

  3. “Questo signore è italiano trasferitosi in Australia qualche anno fa.” … non serve aggiungere altro. Dal film “Italiani brava gente”… troppi ne ho conosciuti/e… 🙁

  4. Ciao Mirko, un grazie di vero cuore, ho letto l’articolo e ti ringrazio, mi è piaciuto molto, lo sto leggendo solo ora perchè avevo il computer fuori in assistenza. non c’è nessun problema a verificare la mia storia, posso darvi il numero dell’avvocato in Australia che segue la faccenda, ripeto è tutto verissimo e verificabile e alla luce del giorno!!!! Non mi permetterei mai di infangare il nome della mia famiglia, sono una persona seria e onesta!! Ripeto non ho niente da nascondere, posso dare tutte le prove che vogliono, a me interessa trasferirmi in Australia per lavorare ONESTAMENTE. Purtroppo ho avuto poco tempo per via di mio figlio, per il troppo caldo non posso operarlo adesso, e quindi sono stato impegnato molto. Purtroppo non avendo un lavoro, passo le giornate a trovarlo senza risultati, quindi passo parecchio tempo in giro o per trovare lavoro o in ospedale, che devo fare dovrò pure provvedere alla mia famiglia. Un’abbraccio da Lorenzo, per qualsiasi cosa contattami senza farti problemi e chiedi pure tutto quello che vuoi, sono a completa disposizione!!!!