Mappa Ciclone GarciaLa costa nord est dell’ Australia, in questi giorni, è sconvolta dall’apparizione di due cicloni, Marcia e Lam. Più di tremila abitazioni sono senza energia elettrica e cresce l’ammontare dei danni.

Si tratta di due vere depressioni tropicali che si stanno manifestando con forti piogge e venti che arrivano a 118 km/h, del resto c’era da aspettarselo siamo in piena stagione dei cicloni. Quello che non ci aspettava è che addirittura si abbattessero sulle regioni settentrionali dell’Australia, non uno ma ben due cicloni, fenomeno che è stato subito ribattezzato “sandwich di cicloni” un evento raro e sconvolgente.

Quella che sembrava essere solo una tempesta tropicale al largo del Queensland, ha ben presto raggiunto la categoria uno sulla scala Saffir-Simpson, evolvendosi rapidamente nel ciclone Marcia. Fra le prime aree colpite la città di Yeppoon, con circa 16.372 abitanti, che ha lanciato l’allarme evacuazione e nella quale si sono registrati numerosi disastri. Quindi è stata la volta della regione di Rockhampton con circa 82.551 abitanti, il cui aeroporto è stato completamente allagato e numerosi edifici hanno riportato seri danni.

Il Ciclone Marcia in Australia

Effetti Ciclone GarciaFra i due cicloni australiani, il più potente e terribile è Marcia. Si tratta di un ciclone tropicale classificato CAT.1 con venti che raggiungono dai 120Km/h ai 165km/h.

Il ciclone si sposta velocemente interessando la costa orientale del Queensland: dalle aree di Gladstone e Mackay dove è avvenuto un landfall molto violento, verso Bundaberg, spostandosi in direzione di Gayndah e Gympie, si prevede poi che la depressione diminuisca ed i venti scendano a 65km/h e si passi da una categoria cinque ad una categoria quattro sulla scala Saffir-Simpson.

Il ciclone Lam

Il secondo ciclone, Lam, sarebbe meno potente e si starebbe muovendo a circa 2500 km da Marcia, fortunatamente in una regione meno abitata.

Le raffiche di vento raggiungono i 195 chilometri orari e già circa 400 residenti sono stati costretti a lasciare le isole circostanti il Territorio del Nord, per dirigersi verso aree rialzate come indicato dalle autorità. Il ciclone Lam tuttavia sta perdendo forza, si dirige a sudest e da categoria quattro è passato a categoria uno.

I danni dei cicloni australiani

Entrambi i cicloni stanno comportando diversi disagi e molti danni alle popolazioni su cui s’imbattono: Lam ha lasciato dietro di sé consistenti disastri fra le comunità aborigene in Arnhem Land e Milingimbi, a subire i danni maggiori però è stato l’aeroporto di Elcho Islan mentre Marcia sta causando notevoli danni fra linee elettriche, alluvioni, sradicamento degli alberi e distruzione di abitazioni.

Numerose le persone evacuate sulla traiettoria dei cicloni mentre quelle che sono rimaste nell’occhio del ciclone hanno svuotato i supermercati e si sono barricate in casa.

Viene raccomandata particolare cautela sulle zone costiere, e specialmente ai surfisti, poiché le onde potrebbero raggiungere anche i cinque metri d’altezza. Marcia sta lasciando dietro di sé, proprio sulla fascia costiera, una scia notevole di temporali che potrebbero causare allagamenti (si stima un accumulo di pioggia sul suolo fra i 200-250 mm) ma sta regredendo a tempesta tropicale. Si prevedono ancora ingenti danni al territorio che, essendo molto asciutto, non riesce ad assorbire il grande quantitativo d’acqua che vi si sta riversando sopra.

E mentre la gran parte dei cittadini sta contando i danni del passaggio del ciclone, c’é un’altra parte della popolazione a Snapper Rocks in Gold Coast entusiasta di queste condizioni meteo per il surf.

Snapper Rocks Surf ciclone

Lascia un Commento

commenti