Viaggiare, Vivere, Lavorare, Studiare, Emigrare

Clima in Australia

Condivi l'Articolo!Share on Facebook29Tweet about this on TwitterShare on Google+8Share on LinkedIn1Pin on Pinterest3Email this to someone

Clima e precipitazioni

Data la notevole estensione del continente australiano, all’interno di questo territorio sono presenti diversi climi, con temperature che variano da zona a zona, con differenze importanti anche nel corso della stessa stagione.

La stagione estiva, al contrario di ciò che avviene nell’emisfero boreale, va da dicembre a marzo, quella invernale da luglio a ottobre.

In generale si può affermare che il clima australiano è temperato, tendente al caldo ed arido, ma, per una descrizione migliore, è opportuno suddividere il paese in tre fasce climatiche.

Clima tropicale

Nella porzione nord e nordest del continente si riscontra un clima particolarmente caldo, di tipo tropicale. Queste zone sono caratterizzate da un clima caldo e secco per la maggior parte dell’anno, con inverni caldi ed estati umide e afose. Proprio in estate, specialmente nei mesi di febbraio e marzo, si concentrano le piogge, che generalmente, in questo periodo, sono molto frequenti.

Le piogge sono quasi sempre assenti in inverno e sempre molto abbondanti in estate, presentandosi come rovesci e temporali intensi. In genere si concentrano durante le ore pomeridiane, proprio come avviene in tutti i paesi tropicali.

La temperatura media estiva si attesta intorno ai 30 gradi, quella invernale scende solo di qualche grado rispetto a quella registrata in estate. L’escursione termica fra giorno e notte è bassa, con una media di circa 7 gradi di differenza.

Le città incluse in questa zona sono tutte quelle situate lungo le coste nord e nordest del paese, incluse Darwin e Brisbane.

Clima arido

Tutta la parte centrale dell’Australia, occupata dall’ostico Outback, è principalmente caratterizzata da un clima arido e secco. L’Outback è una distesa di terra semidesertica che, in alcuni punti, si trasforma in vero e proprio deserto, con precipitazioni praticamente assenti.

Le estati sono calde, ma non eccessivamente afose, e in alcune zone gli inverno arrivano ad essere decisamente freddi, con temperature che scendono anche fino ai cinque gradi. Quest’area è anche caratterizzata da un’escursione termica fra giorno e notte più accentuata, con temperature notturne più basse anche di oltre 15 gradi rispetto a quelle diurne.

L’entroterra australiano è scarsamente popolato, ed è caratterizzato solo da piccole cittadine e villaggi. Pertanto non ci sono capitali caratterizzate dal clima arido.

Clima temperato

La porzione sud dell’Australia ha un clima temperato, molto simile a quello mediterraneo. Gli inverni sono decisamente miti e le estati sono soleggiate ma non eccessivamente afose. Talvolta possono verificarsi acquazzoni o eccezionali ondate di caldo, dovute alla particolare posizione di queste zone. Generalmente queste aree sono piuttosto ventose per la maggior parte dei mesi caldi.

Le estati non sono quasi mai torride, anche se di tanto in tanto si sono verificati, eccezionalmente, picchi di 40 gradi. Durante i mesi invernali non vengono mai raggiunte temperature troppo basse, attestandosi spesso intorno ai 10 gradi. L’escursione termica fra giorno e notte non è particolarmente elevata, raggiungendo picchi di 12 gradi.

Le città caratterizzate da questo clima sono tutte quelle situate sulla costa sud, comprese Perth e Adelaide. Melbourne si trova nella zona climatica di confine, e presenta pertanto un clima più freddo.

Altri climi

La porzione sudest dell’Australia è caratterizzata da un clima piuttosto diverso rispetto a quello delle altre zone. Le estati sono fresche e gli inverni rigidi, durante i quali possono verificarsi nevicate. Le capitali caratterizzate da questo clima sono Sydney e Canberra.

La Tasmania è ancor più fredda del sudest australiano, con temperature che d’inverno non superano mai i 7 gradi e che scendono al di sotto dello 0.

Le zone dell’Australia centrale che circondano l’entroterra sono caratterizzate da un clima semi desertico, con precipitazioni più frequenti rispetto a quelle che si verificano nelle zone desertiche.

Le zone a sud della fascia tropicale presentano un clima più mite, definibile come sub-tropicale.

Quasi tutta l’Australia settentrionale può essere presa di mira da cicloni tropicali, che in genere si presentano nei mesi estivi.

Condivi l'Articolo!Share on Facebook29Tweet about this on TwitterShare on Google+8Share on LinkedIn1Pin on Pinterest3Email this to someone

Lascia un Commento

commenti