Viaggiare, Vivere, Lavorare, Studiare, Emigrare

Destinazione Australia: il Viaggio più Emozionante di Sempre

Condivi l'Articolo!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest2Email this to someone

Destinazione Australia: il viaggio più emozionante di sempre L’Australia è sicuramente una meta affascinante: l’eterogeneità delle culture e la varietà dei paesaggi la rende appetibile a chiunque abbia voglia di imparare, oltre che divertirsi.

Un viaggio del genere è sicuramente impegnativo dal punto di vista organizzativo ed è fondamentale avere alcune informazioni di base.

Destinazione Australia

Per potervi soggiornare necessitate del visto di ingresso (ETA), che potete richiedere compilando i moduli disponibili sul sito dell’ambasciata. Inoltre il vostro passaporto dovrà avere una validità residua di almeno 6 mesi e tutti i soggetti di età superiore ai 16 anni devono averne uno personale. Dal 2012, infatti, è venuta meno la possibilità di iscrivere i minori sul passaporto dei genitori.

Altro punto fondamentale è assicurare il viaggio dal punto di vista sanitario. In Australia non potrete contare su una copertura sanitaria pubblica, pertanto, è consigliato stipulare un’assicurazione di viaggio privata che copra le spese mediche e quelle di rimpatrio in caso di malattia (in questa pagina ad esempio potete avere tutte le informazioni necessarie). Una volta sul luogo, sappiate che spesso le acque dei corsi d’acqua non sono potabili: prima di farvi il bagno, quindi, affidatevi alle informazioni di una guida locale preparata.

Ma passiamo alla fase più ludica: i luoghi da esplorare. Abbiate ben presente che le distanze in Australia sono immense! E’ una buona idea rivedere la carta geografica e stabilire in anticipo le tappe e i tempi degli spostamenti, perchè sarebbe difficile improvvisarli al momento. Le compagnie aeree che volavo dall’Italia o dall’Europa sono: Qantas, Malaysia Airlines, Singapore Airlines, Thai Airways, Emirates e Etihad Airways. Per spostarvi all’interno, le compagnia sono Qantas, Rex, Jetstar e Virgin Blue.

Per fissare le tappe del viaggio, fate delle valutazioni in base al periodo in cui partite. In estate (tra dicembre e febbraio), sebbene il clima sia caldo quasi ovunque, la Tasmania resta una zona fredda. Inoltre, attenzione alle meduse giganti che, nelle zone del nord, aumentano in maniera esponenziale, grazie al clima reso umido dalle piogge. Per godere a pieno del mare, è meglio partire durante la “nostra” stagione estiva, tra Giugno ed Agosto, quando in Australia c’è più fresco. Attenzione ai raggi solari, qui molto intensi: è indispensabile una protezione solare elevata.

Oltre le meraviglie della natura, l’Australia colpisce per il fascino cosmopolita delle grandi città: Sydney e Melbourne, solo per citare le più note. Qualsiasi periodo dell’anno è adatto per visitarle. Per i fanatici dello shopping vale la pensa visitare alcuni mercati e centri commerciali, come quello di Salamanca ad Hobar, il Queen Victoria Market a Melbourne e The Rocks a Sydney.

Se volete vivere al 100% la vostra esperienza australiana, prendete in considerazione di girarla in auto o, meglio ancora, in Camper. Per noleggiare un mezzo di trasporto è sufficiente la patente di guida che, tuttavia, deve essere tradotta in inglese o accompagnata da un documento di autorizzazione.

 

Condivi l'Articolo!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest2Email this to someone

Lascia un Commento

commenti

1 commento
  1. Articolo veramente molto interessante, grazie mille!