Viaggiare, Vivere, Lavorare, Studiare, Emigrare

Geografia

Condivi l'Articolo!Share on Facebook20Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn2Pin on Pinterest4Email this to someone

Geografia

L’Australia è situata nel continente oceanico, di cui costituisce quasi tutta la superficie. Si trova a confine fra Oceano Pacifico e Oceano Indiano.

In particolare è bagnata a sud, ovest e nordovest dall’Oceano Indiano e dai mari che si costituiscono con le sue acque, il Mar di Timor e il Mare degli Arafura.

A est e a nordest è invece bagnata dall’Oceano Pacifico e dal suo Mar dei Coralli.

L’estensione della sua superficie è pari a 7,6 km quadrati e la percentuale delle acque interne sfiora l’1%. La lunghezza delle sue coste è pari a circa 34 mila km. A questi numeri vanno aggiunte le isole che circondano l’Australia continentale. Oltre a questo l’Australia rivendica una zona economica esclusiva, ovvero quella porzione di acque che precedono le acque internazionali, di 8 milioni di km quadrati. A ciò si aggiunge anche il Territorio Antartico Australiano.

Anche se in generale l’Australia è caratterizzata da siccità e un clima temperato tendente al caldo, la vastità paese permette la coesistenza di diversi climi, oltre che di differenti biomi. La porzione settentrionale del paese è caratterizzata da un clima tropicale, con piogge frequenti nei mesi estivi. Sono tipiche di queste le foreste pluviali e gli alberi di mangrovia.

La zona centrale è occupata da deserti che vanno a costituire il caratteristico Outback. Queste zone sono particolarmente aride e solo animali e piante in grado di sopravvivere con una limitata riserva d’acqua possono proliferare in questi luoghi. L’Outback è scarsamente popolato.

Le porzioni caratterizzate da un clima temperato sono costellate di foreste di alberi sempreverdi, quali eucalipti e acacie. Queste sono le zone preferite dai marsupiali tipici della fauna australiana.

Fra gli animali più diffusi si ritrovano molte specie di marsupiali, fra cui i koala e i canguri, animali simbolo del paese, ma anche opossum e vombati. Altri animali tipici, assenti in qualunque altra parte del mondo, sono i quokka, dei marsupiali che i primi coloni europei avevano scambiato per ratti, gli ornitorinchi e le echidne, mammiferi con la peculiare caratteristica di essere ovipari.

A causa della sua posiziona l’Australia, come già detto, risulta essere arida e le acque interne sono frequentemente soggette ad evaporazione. Questo si traduce in corsi d’acqua brevi che spariscono nel terreno dopo distanze limitate. Fa eccezione il fiume Murray, 2500 km, il più lungo del paese. I laghi che si trovano all’interno del paese sono per lo più salati.

I rilievi del paese sono scarsi e per la maggior parte si concentrano lungo la porzione est dell’isola, dove si ritrova la principale catena montuosa del paese, la Grande Catena Divisoria. La cima più alta dell’altopiano è il monte Monte Kosciuszko.

Le coste dell’Australia sono molto eterogenee. In particolare si presentano alte e frastagliate nella zona orientale, mentre sono più basse e sabbiose nella porzione meridionale e occidentale. Al largo delle coste sono presenti numerosissime isole di origine sabbiosa e atolli.

Condivi l'Articolo!Share on Facebook20Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn2Pin on Pinterest4Email this to someone

Lascia un Commento

commenti