Viaggiare, Vivere, Lavorare, Studiare, Emigrare

Ilaria – Jillaroo in una Cattle Station nell’Outback Australiano

Condivi l'Articolo!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest3Email this to someone

Jillaroo

Oggi ho intervistato per voi la più famosa Cowboy, anzi Jillaroo, del Queensland.

Si chiama Ilaria, ha fatto una stupenda esperienza di lavoro in una Cattle Station nell’Outback australiano per rinnovare il Working Holiday Visa.

Dopo aver visto questo video la tua immagine di un Australia fatta di città, spiagge e surf potrebbe cambiare ed espandersi.

I suoi consigli sulla determinazione e spirito di adattamento necessari per questa esperienza sono preziosissimi per tutti gli i ragazzi italiani che stanno pensando di partire per l’Australia.

A lei la parola, a te buon ascolto e buona vita.

 

Guarda la Video Intervista

Ascolta il Podcast

Chi è Ilaria?

Ho 29 anni, in Italia avevo conseguito una laurea in lettere e filosofia con il massimo dei voti.
Purtroppo però la situazione attuale in Italia non permette di garantire un futuro.

Cosi dato che tra i miei sogni nel cassetto c’era l’Australia, ho deciso di fare questo viaggio, nuova esperienza e avventura in Australia.

Le Prime Fasi Appena Arrivata

Ho fatto solo il biglietto aereo, non conoscevo nessuno, non avevo nessun appoggio, avevo letto su internet storie di ragazzi che erano stati in Australia.

Sono arrivata in Australia nell’ottobre 2012 ed è stata un avventura fin dall’inizio.
Appena arrivata avevo un livello d’inglese estremamente elementare, livello scolastico.
La comunicazione è la prima cosa all’inizio e potreste trovarvi un po spiazzati.

Facevo fatica a capire l’inglese australiano, molto diverso da quello imparato a scuola in Italia.
All’inizio è stata dura però la cosa che mi ha aiutato di più è stato evitare gli italiani.
Perchè quando ti trovi tra italiani parli italiano quindi accantoni l’inglese e non lo impari.

Dopo aver trovato un ostello per i primi giorni ed essermi ambientata, ho trovato un agenzia che aiuta i backpackers a trovare lavoro, mi hanno spedito subito nel deserto, a 14 ore di pullman da Brisbane.

Ho pensato che inizialmente un lavoro come barista mi avrebbe aiutato con la lingua per impararla più velocemente e ad adattarmi a questo ambiente culturale completamente diverso dall’Italia, diverso da come ve lo aspettate. Questa esperienza è durata un paio di mesi poi sono tornata sulla costa.

Cattle Station Australia

Trovo Lavoro in una Cattle Station su Gumtree

Ho iniziato a cercare lavoro come la gente locale.

Sono andata su Gumtree e li ho trovato lavoro in una cattle station per 3 mesi per fare gli 88 giorni per il Working Holiday.

Una cattle station è una grande fattoria che si trova sperduta nell’outback, fuori dalle città. Sono andata nella zona west del Queensland.

Faccio Cose che Avevo Visto Fare Solo nei Film

Cavallo AustraliaSi fanno cose che ho visto fare nei film, pensavo non esistessero neanche nella realtà.

La giornata tipo ci si alza alla mattina all’alba tra le 3 e le 5 di mattina in base al meteo.
La prima cosa si controlla in tutta la proprietà i posti in cui c’è acqua, per fare in modo che tutte le bestie abbiano acqua a sufficienza.

Poi c’è il Mustering per raggruppare le bestie e controllare che sia tutto a posto.

Per raggruppare il bestiame si usano cavalli, quad ed elicotteri (chopper).

Poi c’è il Branding, cioè il marchio a fuoco dei vitellini, la vaccinazione e il fencing cioè la riparazioni delle recinzioni.

Nell’outback ci sono anche i dingo quindi il bestiame va protetto.
Dove stavo io c’è la dingo fence, lunga il doppio della muraglia cinese.

Toro rodeo

Momenti di Svago nella Farm: il Rodeo

Il rodeo fa parte della tradizione dell’Outback, così ho deciso di iscrivermi e partecipare, montare un toro e rimanerci su più secondi possibili.

E’ stata un esperienza fantastica.

Ero l’unica donna che partecipava e hanno scritto su di me nel giornale.

Lo consiglio a tutti, va fatto, merita.

Dopo rodeo

Differenze Culturali

Io in Australia ho imparato l’educazione, gli australiani sono estremamente rispettosi, educati, dicono sempre grazie e prego, un rispetto incredibile.

La prima cosa per gli italiani che arrivano qua è abbassare la cresta, non c’è mamma e papa che ti preparano da mangiare o fanno il bucato.

Bisogna tirarsi su le maniche e darsi da fare.

E’ un paese molto meritrocatico, se ti dai da fare, il merito ti viene riconosciuto.

Farm Australia

Lo Spirito d’Adattamento è la Prima Cosa

Ricordarsi che siamo ospiti, quindi bisogna adeguarsi ai loro standard culturali.

La farm è dura, non è facile, ci sono stati giorni in cui ho mangiato cose scadute, ho dormito con insetti in formato XXL.

Soprattutto per una ragazza non è facile.

Complessivamente l’esperienza è stata estremamente positiva.

Lavoravo parecchie ore al giorno ma la sera la soddisfazione premiava il duro lavoro.

Polvere viso

Quando esci dalle città ed entri a contatto con la natura,
è come se iniziassi a respirare per la seconda volta.

La sensazione di benessere, ti rendi conto che non hai bisogno di tutte quelle stupidaggini che ti propongono in televisione.

Tutti hanno le stesse cose, vivono nello stesso modo, secondo lo stesso standard.

Quì invece inizi a pensare con la tua testa.

Sono rinata, sono grata a questo paese.

Ho fatti i 3 mesi e ho rinnovato il Working Holiday Visa per stare il secondo anno.

Ilaria

Condivi l'Articolo!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest3Email this to someone

Lascia un Commento

commenti

16 Commenti
  1. sei una ragazza in gamba, lo stai dimostrando. Tieni duro e vai avanti, io ti invidio maledettamente, purtroppo per limiti di età non posso stare in quel meraviglioso paese che ho visitato per ben 4 volte. Ed hai ragione su tutto ciò che hai detto, condivido pienamente riguardo la tua opinione sugli australiani così come la futilità delle nostre cose quotidiane.
    Il futuro è tuo, vai forte. Un abbraccio
    Dario

  2. Salve!! Bellissima storia davvero!!complimenti!! Se possibile vorrei sapere dato che anch’io avrò come base iniziale Brisbane qual’è l’agenzia di cui parla la ragazza che gli ha procurato il lavoro! Grazieeee

    • Ciao Alice,
      grazie !! … Il lavoro nella cattle station l’ho trovato su GUMTREE un portale web che si usa nei paesi anglossassoni per cercare lavoro, venedere casa, acquistare animali, oggetti, etc.

      L’agenzia invece dove ho trovato altri lavori a Brisbane é un’agenzia viaggi per Backpacker … Si chiama ADVENTURE TRAVEL BUGS … Si trova al 452 George Street … Il ragazzo che si occupa di trovare il lavoro si chiama PATRICK.

      In bocca al lupo !

  3. Dovete intervistare Francesca che dall’Italia anche lei è immigrata con il marito e dopo 3 anni e mezza è finalmente riuscita ad avere il permanent visa
    http://vivereinaustralia.com/blog/

  4. Brava Ilaria, ragazza con le palle! Hai capito l’essenza della vita liberandoti dalle tante stupide strutture mentali che attanagliano i ragazzi italiani di oggi. Alla mia non più tenera età (classe 1936) vorrei non essere condizionato da problemi legati alla mia condizione anagrafica ed assaporare il gusto di una esperienza rivitalizzante come la tua. Auguri per il tuo futuro, lo stai conquistando e riuscirai in ogni caso, con la determinazione esemplare che hai fatto tua.

    • Grazie Nicola per le sue parole, le ho apprezzate molto !

  5. Grandeeeee Ilaria…bellissima esperienza….e da come la raccontavi si capiva che ti ha veramente colpito al cuore. In bocca al lupo per tutto

  6. Meraviglioso! Una testimonianza stupenda!!! Ilaria sei forte e Signore ti benedica! Grazie anche a te Mirko, per l’intervista! 🙂

  7. Bellissimo entusiasmante ma anche commovente! Grazie a te Mirko per questa intervista e grazie a Ilaria x averci regalato il racconto di questa esperienza molto interessante buona vita a tutti!

  8. Grazie a tutti per le vostre parole e il vostro sostegno ! Spero che la mia esperienza sia riuscita a darvi una piccola fotografia dell’Australia !! A presto e Buona Vita a tutti !

  9. grazie a te ancora per ciò che hai rappresentato Ilaria. Mi manca l’Australia, più di tutti i paesi che ho visitato ( e sono tanti). Spero di tornari presto…..Ma, come detto, lo posso fare solo da turista. A 50 anni son chiuso. Se avessi saputo prima ciò che so adesso……
    Un abbrazizo forte forte Ilaria

  10. Sono felice per quello che sei e che stai vivendo , ho sempre saputo che sei una Grande !!!
    Good luck.