Viaggiare, Vivere, Lavorare, Studiare, Emigrare

La mia seconda vita… riparte da qui

Condivi l'Articolo!Share on Facebook149Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Byron Bay my magic place…

da qui riparto metto in ordine le idee stravolte un bel giorno di settembre quando ti svegli in un letto di ospedale e non ti ricordi nemmeno cosa è successo, solo dopo giorni dato che non ti ricordi niente ti raccontano che sei stato investito da un ubriaco a bordo della sua macchina.

La forza di volontà di rimettersi il più velocemente possibile e tornare a vivere senza che niente fosse successo, l’aiuto delle persone care e dei tanti amici che mi son stati vivino, e tanta tanta fortuna, mi ha portato fin qua, a 15mila km da casa, a scoprire un fantastico posto chiamato Byron Bay.

Qui mi son rimesso in gioco, son ripartito da zero. Quando son arrivato qua avevo solo 800 dollari in tasca. Ho trovato subito persone fantastiche che mi hanno aiutato e dopo una settimana avevo già un lavoro. Un umile lavoro, facevo il tutto fare in un albergo di Byron, ma che mi ha dato la possibilità di recuperare qualche soldino e organizzare meglio il mio soggiorno in Australia.

Poi cosi come per magia son successe milioni di cose… Ogni giorno una sorpresa… Ogni giorno quello di cui avevi bisogno ti si palesava davanti… anche se la vita è lenta qui le giornate scorrono veloci, e tra una mattinata all’hotel, un po di giardinaggio, un po di surf, qualche riparazione al tuo inseparabile amico VW Kombi… Si son riuscito anche a comprarmi un Kombi! E tante altre cose.

E quando pensi che non avrai mai speranza di trovare qualcosa inerente al tuo lavoro, a quello che facevi prima di arrivare qui in Australia, ecco che la magia colpisce ancora.

In Italia mi occupavo di progettazione di interni di barche di lusso. Di quei maxi yacht che vedete sempre in agosto ormeggiati poco lontano dalle spiagge di Forte dei Marmi o della costa Smeralda. Si proprio quelli, e qui il proprietario di un noto ristorante in procinto di costruirne uno nuovo in un paese vicino ha richiesto la mia consulenza al riguardo.

Mi son sentito onorato e ricco di energie, questo mi ha dato fiducia in me stesso, quella fiducia che avevo ormai perso da tempo!

Durante questi periodi però ti accorgi che tutto è bello, tutto è fantastico, stai bene, sei sereno. Ma se non riesci a farlo capire a chi ti vuol bene e che ti sta vicino non ti è molto gratificante, per questo son tornato in agosto in Italia per far vedere quanto veramente stavo bene ed ero sereno!

Un mese di vacanza in Italia ha fatto si che aprissi ancora di piu gli occhi su come in Italia abbiamo perso l’entusiasmo di far tutto, ce un aria negativa un negativismo intrinseco nell’animo degli italiani e di chi ci vive. In Australia viviamo con poco, ci basta una spiaggia, una birra e un po di musica per passar una giornata serena, perchè questo non accade in Italia?

Son tornato qui a Byron per finire il mio anno a disposizione avendo un Working Holiday Visa cercando la mia strada, cercando cosa volessi veramente dentro di me. Tanta gente viene in Australia pensando che qui trovera fortuna, per me l’Australia può dartela, ma soprattutto è uno strumento per fartela trovare! Dentro di te!

Farti scoprire cosa sei veramente cosa vuoi veramente nella tua vita e cosa ti piacerebbe fare!

A me ha fatto capire tante cose, e soprattutto che dal cielo non cade mai niente e che nulla ti vien regalato nemmeno qui in Australia, nemmeno a Byron nel paese dei balocchi. Se vuoi qualcosa devi volerla e sudarla!

Vuoi veramente star in Australia a lavorare, studiare, far surf, etc? Allora troverai il modo di starci faticando, lavorando, picchiandoci la testa con visti e multe perchè sei con una birra in mezzo al bush o perchè sei senza casco in un area dove la macchina che va piu veloce fa 30 km/h.

L’Australia è stato il mio strumento per capire che si può star bene ovunque specialmente vicino alla gente a te cara come famiglia e amici, vivendo tutto con entusiasmo e inseguendo un obbiettivo che l’Australia ti ha fatto scoprire.

Vivi sempre vivi tutto fino in fondo.

Non smettere mai di entusiasmarti.

Per qualsiasi umile e piccola cosa apprezza tutto, anche ciò che sembra negativo.

Donato

Condivi l'Articolo!Share on Facebook149Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un Commento

commenti

Lascia un commento