Viaggiare, Vivere, Lavorare, Studiare, Emigrare

Melbourne

Condivi l'Articolo!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+3Share on LinkedIn0Pin on Pinterest5Email this to someone

Melbourne

Situata nell’Australia sud orientale, Melbourne, capitale di Victoria, è la seconda città più popolosa del continente con i suoi quasi 4 milioni di abitanti, preceduta solo da Sydney.

Fra natura, urbanizzazione e multiculturalità, Melbourne è certamente una delle città più belle della terra dei canguri, che va assolutamente visitata in veste di turista e che viene vista come casa perfetta nei panni di un abitante dell’Australia.

La storia

Fondata nel 1835 da un australiano, Melbourne viene inizialmente abbandonata, a causa di una scarsità di risorse idriche. È solo in seguito che la città, che precedentemente era stata poco più di un villaggio, conosce un periodo particolarmente fiorente, a seguito della scoperta di miniere dalle vene aurifere particolarmente ricche nel territorio e della conseguente corsa all’oro.

Questo periodo di sviluppo comincia il suo declino nel 1891, tuttavia già nel 1901 Melbourne rivede la luce, essendo stata scelta come capitale provvisoria del paese, titolo che manterrà fino alla fine degli anni Venti. Per porre fine alla rivalità fra Sydney e Melbourne verrà nominata capitale definitiva Canberra.

La Seconda Guerra Mondiale costituisce, per la città, il punto di partenza per la sua ripresa economica, grazie alle commesse che la guerra ha portato con sè. Il periodo fortunato culmina nel 1956, anno in cui Melbourne ottiene l’onore di essere scelta come sede per i Giochi Olimpici.

Ad oggi Melbourne è, come lo è sempre stata, uno dei più importanti centri del paese, fra le città più grandi e seconda in popolazione solo alla capitale del Nuovo Galles del Sud che, superandola per poche migliaia di abitanti, è stata da sempre la sua eterna rivale. Tra vicoli, orti botanici e palazzi e locali degni di una metropoli, Melbourne è tutta da scoprire.

La città di Melbourne

Melbourne è suddivisa in 7 quartieri, ognuno dei quali è ben conosciuto per una caratteristica particolare, che lo rende peculiare e riconoscibile. Troviamo il CBD, il quartiere finanziario, sede viva dell’economia e vera metropoli di Melbourne. Poi si trovano Carlton, la zona degli immigrati, italiani ed ebrei, e Footscray, il quartiere multiculturale per eccellenza. Nelle vicinanze di quest’ultimo si trova Williamstown, quartiere portuale fra i più antichi della città. Infine si citano Altona, tranquillo sobborgo, Toorak, il quartiere di lusso, e South Melbourne, piccola area ricca in arte e cultura.

La città è sede di numerose industrie, molto famose anche all’estero. Da citare assolutamente sono le ben note aziende automobilistiche Ford, Toyota e Holden. Oltre che nel settore industriale la popolazione è impiegata nel settore turistico ed in quello manifatturiero.

Melbourne è la città multiculturale per antonomasia. La sua popolazione è composta solo per circa la metà da britannici e australiani, la restante percentuale è rappresentata da un mix di greci, italiani, cinesi e vietnamiti.

Nella città sono presenti sei università, che hanno valso alla capitale di Victoria il quarto posto nella classifica delle città universitarie migliori al mondo. Da citare sono la University of Melbourne, la seconda università australiana in ordine di tempo, e la Monash University, una delle migliori al mondo.

Da vedere a Melbourne

Come già detto, Melbourne è una città tutta da scoprire, ricca di attrazioni e particolarità che la rendono unica. Per gli appassionati delle corse automobilistiche, il consiglio è quello di andare a vedere il’Albert Park, sede, dal 1996, del Gran Premio d’Australia.

A chi, invece, ama arte e architettura, si consigliano gli splendidi edifici e monumenti della città. Primo fra tutti, il celebre Royal Exhibition Building, nel quartiere CBD, che dal 2004 è diventato patrimonio dell’umanità secondo l’UNESCO. Sempre restando in tema di edifici espositivi, si ricordano il Melbourne Exhibition Centre, aperto nel 1996, e lo Shrine of Remembrance, monumento commemorativo dedicato alle vittime della guerra.

Per gli amanti di Madre Natura, sono imperdibili i Royal Botanic Gardens, degli orti botanici ricchissimi in flora e fauna, che ospitano al loro interno anche specie molto rare o quasi estinte. Ancora natura con l’Albert Park, che, quando non ospita le corse di Formula 1, è un tempio naturale coronato da uno spettacolare lago, e con il fiume Yarra, che attraversa la città.

Infine gli appassionati di shopping trovano pane per i loro denti, grazie al centro commerciale Melbourne Central e allo spettacolare Queen Victoria Market. Quest’ultimo, in particolare, è un antico mercato all’aria aperta, uno dei più conosciuti del continente nel suo genere, inaugurato nel 1878. Qui, oltre ad opere di artigianato e souvenir di tutti i tipi, si trovano anche oggetti creati dagli aborigeni che popolano la città.

Condivi l'Articolo!Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+3Share on LinkedIn0Pin on Pinterest5Email this to someone

Lascia un Commento

commenti